Gare FBTi

scarica PDF

FBTi - REGOLAMENTO PER L'ORGANIZZAZIONE E DISPUTA DELLE GARE

ART 1 - Campo d'applicazione
Il presente disciplina l'organizzazione delle gare che cadono sotto responsabilità della FBTi:
gare cantonali, sono le gare con in palio il titolo di campione Ticinese.
La partecipazione è limitata ai tesserati delle società della FBTi.
gare promozionali, per l’organizzazione e disputa: vedi regolamento FSB III D
gare locali, vedi articolo 3.
gare libere, vedi articolo 4.
Le gare internazionali, nazionali, regionali e promozionali, sono regolate dalle disposizioni della Federazione Svizzera Bocce (in seguito FSB).

ART 2 - Gare cantonali.
2.1 - Campionati ticinesi aperti.
campionato ticinese di singolare, P. raffa e volo.
campionato ticinese a coppie, P. raffa e volo.
campionato ticinese a terne, P. raffa e volo.
campionato ticinese a coppie, P. e volo.
2.1.2 - Sono disputati secondo la formula dell'iscrizione libera di tutti i giocatori tesserati presso le società FBTi. Vige il vincolo di società. Ogni società deve iscrivere almeno una formazione, alle società che non iscrivono alcuna formazione, sarà addebitata una quota pari a due volte la tassa d'iscrizione.

2.2 -Campionato ticinese di categoria.
o individuale categoria A, P. raffa e volo.
o individuale categoria B, P. raffa e volo.
La partecipazione è aperta a tutti i tesserati e saranno suddivisi a seconda della categoria stabilita annualmente dalla FSB, senza limitazione di età o di sesso.

2.3 -Campionato ticinese ad iscrizione vincolata.
campionato Ticinese individuale femminile.
campionato Ticinese individuale veterani.
campionato Ticinese veterani a coppia.campionati giovanili nelle rispettive categorie d’età (vedi disposizioni FSB).
2.3.1 -Per la competizione riservata ai veterani e ai giovani, gli organizzatori devono prevedere, in unione con la FBTi, un banchetto con invitati tutti i partecipanti, gli organizzatori (al massimo 4 persone), e il CD della FBTi. Solo per i veterani quale contributo alle spese per il pranzo sarà prelevata una quota di partecipazione,
fissata dal R-2004-10 p. 8.
2.3.2 -Per la competizione riservata ai giovani della categoria esordienti, sono ammessi anche partecipanti non tesserati.

ART 3 - Disputa dei campionati Ticinesi.
3.1 - Abbinamento, divisa, lancio gara, iscrizioni, tasse d’iscrizione, programma.
Vedi disposizioni FSB III.

3.2 - Formula.
In accordo con la FBTi, per la disputa della gara, le società possono scegliere una delle seguenti formule:
a) gruppo con quattro formazioni, (1 contro 2, 3 contro 4, incontro vincenti).
b) gruppo con quattro formazioni, capo campo e in seguito girone con gruppi a 3 o 4 formazioni, in seguito con ulteriori gruppi o ad eliminazione.

3.3 - Nulla osta.
L'assegnazione definitiva delle gare è di competenza della FBTi. Per la richiesta d'organizzazione, le società devono inviare alla FBTi, il formulario F-2004-12 debitamente compilato. È ammesso il libero patrocinio. In questo caso la ragione sociale del patrocinatore può figurare sul lancio gara e sul programma.

3.4 - Sorteggi ed eventuali rettifiche.
I sorteggi saranno effettuati dalla FBTi a cura dei responsabili designati in unione con il DdG e un rappresentante della società organizzatrice. Il DdG é l’unico responsabile del sorteggio in tutte le sue componenti.Ogni formazione è tenuta a verificare personalmente l'esattezza del sorteggio e, se del caso, segnalare al DdG, al più tardi 48 ore prima dall'inizio della stessa, eventuali inesattezze. Trascorso questo termine non sarà accettata nessuna contestazione.
A copertura delle prestazioni la FBTi preleva una tassa come da disposizioni FBTI-2004-10 p. 2.
Il piano di gara sarà elaborato dai responsabili tenendo in considerazione le desiderate della società organizzatrice.

3.5 - Banco premi.
Per tutte le gare previste dalle presenti disposizioni è stabilito un banco premi scalare dal capo campo con aggiunta per ogni partita vinta fino alla semifinale, come dalle disposizioni R-2004-10 P.5.
Gli organizzatori devono prevedere premi in natura per le prime quattro formazioni classificate.
l’eventuale maggiorazione del banco premi risultante sul lancio gara, non può essere diminuito ma deve essere ripartito, in accordo con il DdG, rispettando una delle seguenti opzioni:
a) fra i primi quattro ranghi in modo decrescente.
b) in modo uguale fra tutti i ranghi premiati.
I premi sino ai quarti di finale, devono essere consegnati sul campo, gli altri premi vanno ritirati nella sede dell'organizzazione.
Inoltre sono previste le seguenti distinzioni:
prima classificata medaglia d’oro
seconda classificata medaglia d’argento
terze classificate medaglia d’argento

Per le gare giovanili nella categoria Esordienti, saranno premiati con coppe i primi classificati, nei ranghi indicati dalla FBTi valutati secondo il numero d'iscritti. Nelle categorie Ragazzi e Allievi, saranno premiati con medaglie i primi classificati, nei ranghi indicati dalla FBTI valutati secondo il numero d'iscritti.
Coppe e medaglie sono interamente a carico dell’FBTI. Gli organizzatori devono corrispondere un piccolo omaggio a tutti i partecipanti.

3.6 - Direttore di gara.
Per tutte le gare previste dalle presenti disposizioni, la FBTi designa il DdG, lo stesso sceglie il suo sostituto. il DdG è l’unico responsabile per la disputa della competizione, dal lancio gara fino al rapporto finale.

3.7 - Arbitraggio obbligatorio ed arbitri ufficiali, commissari di campo.
Vedi disposizioni FSB III e il regolamento di gioco.

3.8 - Delegato.
Per ogni manifestazione la FBTi o la FBG delega un proprio membro che li rappresenterà alla premiazione.

2.4 - Campionato ticinese per società.
2.4.1 - Partecipazione.
La partecipazione delle società suddivise in 3 serie A,B,C, con una formazione è obbligatoria, ad eccezione di quelle società che hanno lo statuto d’aderente.

2.4.2 - Formula
vedi disposizioni stabilite anno per anno dalla FBTi inviate alle società con il programma della manifestazione.

2.4.5 - Tassa d’iscrizione.
la tassa d'iscrizione é fissata dal regolamento R-2004-10 p. 3, incassata dall’FBTi.

2.4.6 - Sistema di gioco e divisa.
Partite ai 12 punti finali comprese, regolamento di gioco FSB, il primo lancio d'ogni partita spetta alla formazione della società ospite. Comportamento e divisa per la formazione in campo, secondo le disposizioni FSB. Per la serie C, in deroga alle disposizioni FSB, è ammessa come divisa la sola maglia sociale con stemma o iscrizione del nome della società. Il solo giubbotto non è considerato divisa ed i pantaloni tipo jeans non sono ammessi. Una formazione con la divisa non conforme perde la partita in cui è impegnata. La decisione definitiva spetta al DdG. Con la divisa conforme, gli altri incontri devono essere disputati. Contro la stessa saranno adottate delle sanzioni dalla FBTI, secondo il regolamento R-2004-10 p. 9.

2.4.7 - Presenza ed orario delle partite.
Turni serali: ogni incontro (in casa e in trasferta) inizierà alle ore 20.30 ed è composto dalle seguenti partite in sequenza ai 12 punti: terna, individuale poi coppia.
Finali: ore 14.30 singolare a seguire coppia a seguire terna

Prima dell'orario d'inizio d'ogni partita la formazione (singolare, coppia, terna), deve essere presente al completo, più gli eventuali giocatori di riserva da impiegare nella formazione in campo.

2.4.8 - Sostituzioni e prova del viale
Durante ogni partita anche nell’individuale un giocatore, può essere sostituito in ogni momento anche durante la disputa della partita. A mano iniziata il giocatore subentrante continuerà con le bocce del compagno sostituito, potrà usare le proprie a mano ultimata. Il subentrante non ha diritto alle mani di prova. La sostituzione deve essere immediata e non provocare ritardi, un ritardo comporta l’assegnazione della vittoria all’avversario, in tal caso al perdente andranno i punti in tabella acquisiti a quel momento. La decisione definitiva spetta in ogni modo al DdG. Una partita disputata anche solo parzialmente conta come una partita intera. Oltre ai giocatori designati per la disputa delle partite anche l’eventuale riserva ha il diritto di giocare le mani di prova.

2.4.9 - Direttore di gara e arbitri
Il DdG e i suoi sostituti sono designati dalla FBTi. Il DdG non può partecipare alla competizione. I sostituti possono giocare, nel caso in cui debbano subentrare al DdG, non possono prendere decisioni per la serie in cui è iscritta la propria società. L'arbitraggio è a carico della società ospitante. E’ autorizzato un aiuto arbitro della società ospite.

2.4.10 - Comunicazione risultati.
II responsabile della società che gioca in casa, ad incontro terminato, deve comunicare immediatamente il risultato via telefono al DdG, in seguito compilare e firmare con l’avversario il formulario che, su semplice richiesta dovrà essere messo a disposizione del DdG. La mancata osservanza di questa disposizione sarà punita come da reg. R-2004-10 p. 9.

2.4.11 - Banco premi per tutte le categorie.
Premi: prima, seconda e terza classificata trofeo + diploma.
Il rimborso spese è fissato dal regolamento R-2004-10 p. 6.

2.4.12 - Disposizioni finali.
L'eventuale quota campo per gli incontri é a carico della società ospitante. Per ogni partita non giocata o non portata a termine, o se a non essere disputato è l’intero incontro, la società sarà punita come da regolamento R-2004-10 p. 9.

2.5 - Coppa Ticino

2.5.1 - Partecipazione.
Le società affiliate all'FBTi, ad eccezione delle società che hanno lo statuto d'aderente, sono iscritte d'ufficio con una sola formazione. la tassa d’iscrizione é fissata dal regolamento R-2004-10 p. 6.

2.5.2 - Formula e sistema di gioco.
Vedi disposizioni stabilite anno per anno dalla FBTi inviate alle società con il programma della manifestazione. Prima dell'orario d'inizio d'ogni partita la formazione (singolare, coppia, terna), deve essere presente al completo, più gli eventuali giocatori di riserva da impiegare nella formazione in campo.

2.5.3 - Sostituzioni e prova del viale.
Vedi articolo 2.4.8

2.5.4 - Divisa.
Per la divisa, in deroga alle disposizioni FSB è ammessa la sola maglia sociale (il solo giubbotto non fa divisa ed i pantaloni tipo jeans non sono ammessi). Una formazione con la divisa non conforme può, a giudizio del DdG, continuare la competizione. Qualora fosse estromessa, contro la stessa saranno adottate delle sanzioni dal CD-FBTi secondo il regolamento R-2004-10 p. 9.

2.5.5 - Direttore di gara e arbitri.
Il DdG e il sostituto sono designati dalla FBTi. Essi non possono partecipare alla competizione.
l'arbitraggio è a carico delle società partecipanti, nella finale entreranno in funzione gli arbitri ufficiali. I rimborsi spese del DdG e degli arbitri sono a carico dell'FBTi, per questa manifestazione non è prevista la quota campo.

2.5.6 - Comunicazione dei risultati.
I risultati devono essere comunicati telefonicamente, finito l’incontro, al DdG, da parte della società vincente. La mancata comunicazione sarà punita come da regolamento R-2004-10 p. 9.

2.5.7 - Premiazione.
Alla prima società classificata la challenge, da vincersi per tre anni non consecutivi, ed una coppa, alla seconda ed alle terze classificate una coppa. Rimborso spese come da reg. R-2004-10 p. 6.

ART.3 - Gara locale.

3.1 - Campo d'applicazione.
É definita locale la gara promossa da un ente locale, per la quale gli organizzatori devono inviare il lancio gara solo alle società affiliate all’ente locale.

3.2 - Organizzazione.
L’organizzazione tecnica ed amministrativa della gara è affidata all’ente locale, che la può delegare ad una società, non necessita il rilascio del nulla osta da parte della FBTi tuttavia gli organizzatori nella scelta delle date devono dare la precedenza alle gare inserite nel calendario FSB e FBTi
gli organizzatori devono rispettare il presente regolamento e le disposizioni e i regolamenti emessi dalla FSB.

ART.4 - Gara libera.

4.1 - Campo d'applicazione.
É definita libera la gara promossa da una società o da un tesserato FSB, autorizzata dalla FBTi, per la quale la disputa e l'esposizione del lancio gara deve avvenire solo nel viale (o nei viali) sede della manifestazione. Ai sensi del presente regolamento sono considerate libere anche le gare tra società (amichevoli, quadrangolari, esagonali, ecc..).

4.2 - Organizzazione.
Per organizzare una gara libera i promotori devono designare un responsabile verso le autorità superiori, lo stesso deve essere un tesserato FSB, il nome del prescelto deve apparire sul lancio gara e sull'eventuale programma. Per l'organizzazione tecnica della stessa, gli organizzatori possono derogare dal regolamento tecnico FSB ma non snaturarne il gioco. L’eventuale deroga deve apparire sul lancio gara.

4.3 - Tasse e banco premi.
L'importo delle tasse d'iscrizione non deve superare quello previsto dal reg. FBTi-2004-10 p. 5.
il totale delle iscrizioni deve rappresentare il banco premi (in denaro o in natura), eventuali aggiunte sono ammesse solo con premi in natura.

4.4 - Divisa.
La divisa è obbligatoria (solo la maglia) negli incontri tra società per il resto la divisa è libera nel rispetto del comune decoro.

4.5 - Partecipazione.
Le gare libere sono aperte anche ai giocatori non tesserati, è ammesso il libero abbinamento..
per i tesserati FSB è in ogni modo applicabile lo statuto e i regolamenti FSB ed il relativo regolamento sulla procedura disciplinare.

ART.5 - Disposizioni di chiusura.

5.1 - Disposizioni supplementari.
I membri dei comitati FBTi/FBG sono autorizzati ad intervenire in qualsiasi momento presso il DdG per far rispettare i regolamenti e le disposizioni vigenti.
Saranno prese misure disciplinari e/o finanziarie nei confronti delle società che organizzano qualsiasi genere di gare senza aver ottenuto il regolamentare nulla osta o che non rispettano le disposizioni FSB, FBTI.
In caso di necessità la FBTi può autorizzare deroghe alle disposizioni riguardanti la disputa di gare oggetto del presente regolamento.

5.2 - Misure disciplinari.
L’inosservanza del presente regolamento e di tutti i regolamenti o disposizioni, comporta una misura disciplinare emessa dal CD.

5.3 - Disposizioni finali.
Per quanto non previsto dal presente regolamento fanno stato le disposizioni FSB.
Il presente regolamento è stato modificato nel mese di dicembre 2005, le sue modifiche sono state approvate dal Comitato Direttivo FBTi, ed entra in vigore il 1° gennaio 2007

 

where to buy nolvadex http://infodrugsrx.com/buy-cheap-generic-nolvadex.html nolvadex for sale cheap
prednisone no prescription
buy Dapoxetine onlineDapoxetine