FBTi

Federazione Bocciofila Ticinese

CdT - 18 SET 2018 - Locarno La primavera di Eric Klein

Locarno La primavera di Eric Klein


Il giocatore della San Gottardo di Chiasso vince il campionato svizzero individuale È all’ottavo titolo nazionale dal 2013 ma è la prima volta che trionfa nella specialità


Domenica, a Locarno, Eric Klein ha cancellato l’ultimo zero dal suo ricchissimo curriculum sportivo. Dopo aver vinto tre campionati svizzeri in coppia (con il figlio Christophe nel 2013 e nel 2014 e con Maurizio Dalle Fratte nel 2016), uno in terna (ancora con Dalle Fratte e con Claudio Croci Torti nel 2016) e tre nella categoria «over 65» (nel 2014 e nel 2015 con Luigi Larghi e nel 2016 con Giacomo Lucini), ha finalmente trionfato nella specialità individuale.

Otto titoli tutti conquistati negli ultimi cinque anni, in piena maturità sportiva, mettendo sulle corsie di gioco l’inimitabile passione che lo induce a partecipare a un’infinità di torneo a nord e a sud delle Alpi e oltre la frontiera macinando centinaia e centinaia di chilometri.

Il percorso di domenica è stato molto autorevole. Il rischio maggiore di eliminazione lo ha corso al secondo incontro del sabato a Lugano: l’ottimo Alfio Norghauer (Pregassona) lo ha costretto al fotofinish (12 a 11). Poi ha respinto con sicurezza tutte le velleità degli avversari incontrati, da Giuseppe Cinicola, nei sedicesimi, fino ad Alessandro Eichenberger nell’atto finale.

Sicuro all’accosto, deciso nelle scelte di gioco, preciso come mai nei tiri di raffa, efficace nei voli e persino scapigliato, Eric Klein ha davvero meritato questo titolo che lo appaga soprattutto per la straordinaria passione che sa esprimere nel praticare il nostro sport.

Benché disponga di una sola corsia di gioco – quella del Croce federale di Solduno – la Stella Locarno ha allestito una manifestazione assolutamente degna del titolo in palio. Programma patinato, inno nazionale cantato a cappella dal baritono Mario Ritter, tribuna per il pubblico, podio originale con quattro ceppi di legno massiccio, pregiati portafrutta in alabastro quali premio-ricordo per i quatto primi classificati oltre alla medaglie della FSB, graziosa valletta come nelle premiazioni degli universali eventi sportivi (una simpatica primizia), saluto del rappresentante della Città di Locarno Mauro Silacci, bandiere, fiori e altro ancora. Generosa la sponsorizzazione della A. M. Family Office SA. Il presidente Roberto Pellegrini, insieme con i suoi collaboratori, può esserne davvero fiero.

 

Dal CdT del 18 SET 2018

http://1canadianantibiotics.com/buy-doxycyclyne-online/ http://1canadianantibiotics.com/
http://canadianbestpills.com/buy-dapoxetine-online-cheap/ http://canadianbestpills.com/