FBTi

Federazione Bocciofila Ticinese

CdT - 16 OTT 2018 - Lugano Come un rullo compressore

Lugano Come un rullo compressore


A Davide Banchi e Moris Gualandris (SB Centrale) il torneo regionale della Sfera Battuti nell’ultimo atto i varesini dell’Alto Verbano Walter Barilani e Roberto Signorini

 

Partecipazione di elevata qualità al «Gran Premio Fontana Print» sulla scia del «Vendemmia» della settimana scorsa e grazie al nuovo calendario italiano che non è ancora entrato nella pienezza dei suoi impegni.

Cosicché, archiviate le prime selezioni serali, il venerdì, al Centro nazionale di Lugano si sono avvicendate sfide molto intriganti e spettacolari. A cominciare da quella che ha visto scontrarsi Eric Klein e Rodolfo Peschiera con Ferdinando Paone e Marco Zanotta, conclusasi sul filo di lana in favore dei chiassesi. Che poi, nei quarti, se la sono vista con Walter Barilani e Roberto Signorini. Finale di partita improponibile da parte della San Gottardo e pericolo scampato per i due varesini, dritti dritti in semifiale.

La parte alta del tabellone è stata dominata dai milanesi Roberto Antonini e Marcello Demicheli, il frontaliero … a rovescio. Sono giunti in semifinale dopo aver superato Luigi Biondi e Pietro Grandi, portacolori di un club, la SB Arzo, che resiste e che rilancia. La sfida tra varesini e milanesi è stata vinta dai primi, nonostante i numerosi pallini colpiti dal bravo Antonini. Più nostrana la parte bassa, con quattro formazioni ticinesi nei quarti. Si sono rivisti in buona forma Marco Casella e Tiziano Catarin, attesi protagonisti anche in futuro per dare più consistenza al loro club e al movimento. Bene anche la Torchio con Simone Zanotta e Stelio Pedretti e la Sfera con le seconde linee – rubiamo un termine al disco su ghiaccio – di Paolo Bottinelli e Gianfranco Parini.

Ma la coppia che ha subito dato l’impressione di poter andare fino in fondo è stata quella di Moris Gualandris e Davide Bianchi, subentrato nella sera finale all’indisponibile Claudio Croci Torti. Davide Bianchi è stato superlativo (e imbattibile) all’accosto. Moris Gualandris è, more solito, colpitore efficace e garante di ottime percentuali.

Incerta la finale, ma solo prima di cominciare. Poi la coppia della Centrale si è portata immediatamente avanti garantendosi il successo. Sette a uno il parziale e controllo agevole della comprensibile reazione dei due giocatori dell’Alto Verbano di Varese.

Sul tabellone del torneo sono comparsi i nomi di Alessandro Cairone e Ivan Scolari, SB Tenza, noni classificati.


Dal CdT del 16 OTT 2018

http://1canadianantibiotics.com/buy-doxycyclyne-online/ http://1canadianantibiotics.com/
http://canadianbestpills.com/buy-dapoxetine-online-cheap/ http://canadianbestpills.com/